QUALE E’ LA CAUSA DELLA GASTROENTERITE?

QUALE E’ LA CAUSA DELLA GASTROENTERITE?

Quella malefica gastroenterite…

farmacia castoldi gastroenterite

https://i.pinimg.com/originals/77/b3/bf/77b3bff32bea204a43239718da409feb.jpg

A chi non è capitato (almeno una volta) di soffrire di gastroenterite?

Chissà perché poi si pensa sempre all’influenza o a una scorretta alimentazione, per non dire di peggio: quanti voi non tremano se sentono la parola “salmonella”?

Ebbene, vi confesso che…nessuna di queste è la causa più frequente di gastroenterite!!

Qual è la causa principale?

farmacia castoldi gastroenterite

chiaraantoniello.tumblr.com

Siete pronti a conoscere la verità?

Il suo nome è…Campylobacter, un microrganismo gram negativo con una forma simile alla spirale.

Nel 2008 il Campylobacter è stata la causa principale di gastroenterite e in generale, anche oggi, rappresenta la principale causa di gastroenterite nel mondo!

Eppure, il suo nome non fa paura, né suscita alcuna reazione particolare, perché, incredibilmente, non è molto conosciuto dalle persone.

Dove si trova il Campylobacter?

farmacia castoldi gastroenterite

elle.cz

Questo malefico batterio trova nell’intestino del pollo, l’habitat più ospitale per proliferare, ma può trovarsi anche:

  • nel pesce
  • nei latticini e prodotti caseari in genere
  • nella frutta e nella verdura
  • nell’acqua contaminata
  • le carni di maiale e di ruminanti sono generalmente considerate a basso rischio; tuttavia le frattaglie crude di questi animali sono a rischio piuttosto elevato di trasmissione
  • Anche gli animali domestici possono essere “serbatoi” del Campylobacter e favorirne la trasmissione, mentre il contagio diretto da uomo a uomo è piuttosto raro

Quali sono i sintomi del contagio?

farmacia castoldi gastroenterite

visualoptimism.blogspot.com

I sintomi compaiono ad 1/2 giorni dal contagio  e sono caratterizzati soprattutto da:

  • diarrea acuta ( in certi casi anche sanguinolenta)
  • febbre
  • nausea e dolori addominali

La durata dei disturbi può protrarsi dai 5 agli 8 giorni e generalmente non è necessaria alcuna cura antibiotica (tranne che nei casi più gravi)

Cure per combattere l’infezione da Campylobacter

farmacia castoldi gastroenterite

Come ho già scritto sopra, eccezion fatta per le infezioni gravi, non è necessario ricorrere ad alcuna cura antibiotica.

E’ invece altamente raccomandata un’integrazione con soluzioni elettrolitiche saline reidratanti, composte essenzialmente da minerali, glucosio, carboidrati e fibre prebiotiche (es. Prereid o Reidrax), che hanno lo scopo di ristabilire l’equilibrio idrosalino intestinale alterato dalla dissenteria.

Attenzione!! Non utilizzate bevande per sportivi perché contengono sostanze differenti e non sono adatte a questo scopo

Si può prevenire il contagio?

farmacia castoldi gastroenterite

julialillard.tumblr.com

Il contagio, naturalmente, non si può prevenire al 100%, ma sicuramente ci sono fattori e comportamenti che possono limitare il rischio di contagio:

  • mangiate e bevete latte e prodotti caseari solo pastorizzati ( il Campylobacter, infatti, è termosensibile)
  • limitate il consumo di prodotti crudi
  • le raffinate tecniche di potabilizzazione dell’acqua oggi hanno ridotto notevolmente il rischio di contaminazione idrica
  • per chi cucina il pollo a casa: non utilizzate lo stesso coltello con cui tagliate il pollo crudo anche per altri alimenti e pulite accuratamente il tagliere
Buon appetito a tutti!!

farmacia castoldi gastroenterite

weheartit.com

 

 

 

 

Fonti:

Immagine originale di copertina: Glamour & Grace

federica-castoldi

Dr.ssa Federica Castoldi

Dopo aver ottenuto il diploma di maturità classica all’Istituto Salesiano di Milano, ho deciso di seguire le orme di famiglia iscrivendomi alla Facoltà di Farmacia presso l’Università degli Studi del Piemonte Orientale di Novara. Così, nell’ottobre del 2010 mi sono laureata con una discussione sull’impiego dell’interferone Alfa nella cura del melanoma cutaneo. Poco dopo ho sostenuto l’esame di stato, iscrivendomi all’ Albo dei Farmacisti dell’Ordine di Milano.

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.