GASTROPROTETTORI: MUTUABILI O NO?

GASTROPROTETTORI: MUTUABILI O NO?

Una delle domande più frequenti che mi ponete in farmacia è:

  • “Ma perché il dottore non mi ha fatto la ricetta della mutua per il gastroprotettore?”

che si alterna a quest’altra:

  • “Il mio amico ( o la mia amica, oppure un parente qualsiasi), paga il ticket per il gastroprotettore, perché invece io devo pagarlo per intero?”

Quali sono i gastroprotettori?

Innanzitutto chiariamo che i gastroprotettori sono quei farmaci che si utilizzano per proteggere la mucosa gastrica, prevenendo ulcere o curando reflusso e gastrite.

In commercio esistono  molti tipi di gastroprotettori che agiscono con meccanismi d’azione differente e che prevedono una specifica legislazione riguardo alla dispensazione al cliente ( alcuni sono farmaci da banco, altri possono essere dispensati solo se si è provvisti di ricetta medica).

Gli inibitori di pompa protonica

farmacia castoldi gastroprotettore

hartandco.com.au

Nell’articolo di oggi  mi occuperò principalmente degli INIBITORI DI POMPA PROTONICA, ovvero di tutti quei farmaci che terminano con il suffisso “-olo” e che agiscono sulla pompa protonica dello stomaco, inibendo la produzione di acido. Una sua eccessiva produzione, infatti, può essere  responsabile ( anche se non è l’unica causa) dei problemi che molti di voi, me compresa, purtroppo conoscono: gastrite, reflusso,ulcera, difficoltà digestive e gonfiore addominale ne sono solo alcuni esempi.

Preciso che, se tutti gli inibitori di pompa protonica terminano col suffisso “-olo”, non tutti i farmaci che possiedono il suffisso “-olo” sono inibitori di pompa protonica ( sembra un indovinello difficile, vero? Non per niente ci vuole una laurea per capire queste cose!)

Gli inibitori di pompa protonica venduti maggiormente in farmacia sono:

  • Esomeprazolo ( nomi commerciali: Axagon, Lucen, Nexium, Esopral, Ezoran ecc..)
  • Omeprazolo (nomi commerciali: Antra, Losec, Mepral, Omeprazen, Protec ecc..)
  • Lansoprazolo ( nomi commerciali: Lansox, Limpidex ecc..)
  • Pantoprazolo ( nomi commerciali: Pantorc, Pantopan, Pantecta, Nolpaza, Gastroloc ecc…)

Ma veniamo a noi, o meglio, veniamo a tutti voi che siete stufi di acquistare a prezzo pieno il gastroprotettore mentre il vostro amico(a), collega, parente, capo ( e chi più ne ha più ne metta), paga il ticket, oppure non paga affatto, perché ha l’esenzione totale.

Gli inibitori di pompa protonica sono mutuabili o no?

farmacia castoldi gastroprotettore

art-a-designer.ru

Sappiate che, sì, gli inibitori di pompa protonica sono mutuabili, ma solo a una condizione, anzi due, la 1 e la 48, che sono due “note di mutuabilità”, ovvero il vostro “pass” per accedere alla ricetta della mutua per i gastroprotettori.

E adesso, direte, cosa ne sapete voi di note? ( non esistono solo in musica allora!)

Come fate a capire se avete diritto a queste note oppure no?

Una prima risposta, come sempre, è il vostro medico di base, che si prodigherà nel compilarvi la ricetta della mutua per i gastroprotettori solo se avrete diritto a queste due note ( e il medico lo sa, statene certi).

Ma giustamente, penserete che se avete letto questo articolo fin qui, vorrete anche saperne qualcosina in più e capire anche da voi in cosa consistano queste due note.

Ecco che entro in gioco io, o meglio noi, i farmacisti e questo articolo!!

Quando si ha diritto alle note di mutuabilità?

Sappiate dunque che la dispensazione a carico del SSN (sistema sanitario nazionale) è limitata ad alcuni casi ( non tutti ne avete diritto, ahimè), ovvero:

1) alla prevenzione di complicanze gravi del tratto gastrointestinale superiore

– in trattamento cronico con farmaci aniinfiammatori non steroidei ( es. Algix, Arcoxia, Tauxib, Celebrex, Dicloreum ecc)

– in terapia antiaggregante con ASA ( acido acetilsalicilico -alias Cardioaspirina, Cardirene ecc..-) a basse dosi

2) purché sussista una delle seguenti condizioni di rischio:

– storia di pregresse emorragie digestive o di ulcera peptica non guarita con terapia eradicante

– concomitante terapia con anticoagulanti o cortisonici

– età avanzata

 

Non siate acidi!!

farmacia castoldi gastroprotettori

postfiles3.naver.net

Fonti:

Foto originale di copertina: thenletitbe.tumblr.com

Acquista i nostri prodotti per lo stomaco

federica-castoldi

Dr.ssa Federica Castoldi

Dopo aver ottenuto il diploma di maturità classica all’Istituto Salesiano di Milano, ho deciso di seguire le orme di famiglia iscrivendomi alla Facoltà di Farmacia presso l’Università degli Studi del Piemonte Orientale di Novara. Così, nell’ottobre del 2010 mi sono laureata con una discussione sull’impiego dell’interferone Alfa nella cura del melanoma cutaneo. Poco dopo ho sostenuto l’esame di stato, iscrivendomi all’ Albo dei Farmacisti dell’Ordine di Milano.

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.