CITROSODINA: 7 INSOSPETTABILI CURIOSITA’

CITROSODINA: 7 INSOSPETTABILI CURIOSITA’

Quante volte avete assunto Citrosodina per digerire?

Sono certa che quasi tutti l’abbiate utilizzata almeno una volta nella vita; perchè?

Perché è un prodotto storico, efficace e pratico.

Ma sapete davvero tutto sul digestivo più famoso di sempre?

Vi elenco a seguire 7 curiosità che forse non sapete:

1)Non va utilizzata come terapia prolungata nel tempo

Citrosodina è un sintomatico e va assunto solo al bisogno.

Questo perché il sodio bicarbonato in essa contenuto, svolge un’attività anti-acida immediata, legando idrogenioni dell’ambiente gastrico e liberando acqua e anidride carbonica.

Cosa significa tutto ciò tradotto in termini semplici?

La liberazione di acqua genera un aumento del volume plasmatico che può causare innalzamenti di pressione; dunque Citrosodina è controindicata in caso di ipertensione.

Inoltre l’anidride carbonica provoca una dilatazione gastrica a cui può conseguire acidosi reattiva ( ovvero paradossalmente, il prodotto che assumete per digerire, vi provocherebbe acidità di stomaco, se assunto per lunghi periodi)

2) E’ controindicata in caso di insufficienza renale, dieta iposodica e trattamento con corticosteroidi

perché contiene sodio, elemento i cui valori alti nell’organismo, non giovano alle condizioni appena citate.

3) Citrosodina e diabete

Citrosodina masticabile ( quella nuova, in confezione tascabile) è adatta anche ai diabetici perché contiene xilitolo e mannitolo. Citrosodina classica, invece, contiene saccarosio, controindicato in caso di diabete.

4) E le Kcal?

Le Kcal per 100 grammi di prodotto sono: 352 per Citrosodina classica e 234 per Citrosodina masticabile

farmacia castoldi citrosodina

montanarosepainter.tumblr.com

5) Assorbimento di farmaci

Il Bicarbonato di sodio è un sale basico che diminuisce l’assorbimento di farmaci acidi ( es. ketoconazolo,         itraconazolo, cefpodoxima, ferro) e aumenta l’assorbimento di farmaci basici ( es. efedrina, pseudoefedrina, flecainide, chinidina).               Questo significa che è necessario che vi raccomandiate di assumere altri medicinali almeno due ore dopo Citrosodina.

6) Citrosodina e Cardioaspirina

Citrosodina riduce l’assorbimento e quindi l’efficacia di Cardioaspirina

7) Gravidanza e allattamento

Non ci sono particolari controindicazioni in caso di gravidanza e allattamento, ma si consiglia comunque di rivolgersi al proprio medico curante.

Buona digestione a tutti!

farmacia castoldi citrosodina

Fonti:

Foto originale di copertina:  rookiemag.com

Acquista Citrosodina

federica-castoldi

Dr.ssa Federica Castoldi

Dopo aver ottenuto il diploma di maturità classica all’Istituto Salesiano di Milano, ho deciso di seguire le orme di famiglia iscrivendomi alla Facoltà di Farmacia presso l’Università degli Studi del Piemonte Orientale di Novara. Così, nell’ottobre del 2010 mi sono laureata con una discussione sull’impiego dell’interferone Alfa nella cura del melanoma cutaneo. Poco dopo ho sostenuto l’esame di stato, iscrivendomi all’ Albo dei Farmacisti dell’Ordine di Milano.

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.